Di Claudia Gobbo, consulente del benessere

La stagione invernale è alle porte: virus e batteri possono aggredire il nostro organismo indebolendolo. Cosa fate voi per rendere il vostro sistema immunitario più attivo e per reagire alle eventuali problematiche legate a questo periodo? Io e la mia famiglia usiamo gli oli essenziali: un vero dono d’amore della terra. L’aromaterapia e gli oli essenziali, infatti, sono un valido sostegno per dare supporto al nostro sistema immunitario rinforzandolo e proteggendolo.

Gli oli essenziali sono componenti aromatici volatili estratti dai semi, dai petali, dalle foglie, dai frutti, dalle radici o dalle cortecce delle piante e rappresentano il sistema immunitario delle piante. La natura ci offre, attraverso di loro, una risorsa utilissima cui ricorrere per supportare il nostro benessere fisico, mentale ed emotivo. Se mi guardo indietro non so come abbiamo fatto fino a tre anni fa senza i nostri olietti…

Ma non tutti gli oli essenziali in commercio hanno queste proprietà: la maggior parte degli oli risulta infatti adulterata! Per il nostro benessere è necessario essere attenti e scegliere solo prodotti puri e certificati di grado testato che ci diano garanzia di qualità in quanto privi di pesticidi, di contaminanti e diluenti. E la natura ci offre tutto questo, basta scegliere con attenzione!

Gli sbalzi di temperatura, l’umidità e le giornate spesso fredde e piovose che caratterizzano l’autunno mettono il nostro organismo a rischio tosse, febbre, raffreddore, influenza e dolori articolari, oltre a repentini cambiamenti d’umore e disturbi del sonno. A casa mia l’inverno è sempre un periodo intenso: due bambini in crescita capita che si ammalino e mia figlia, in particolare,  patisce molto gli sbalzi termici e spesso si ammala (gola, febbre, muco). Quando ho incontrato gli oli essenziali sulla nostra strada mi sono chiesta quale ruolo avrebbero potuto avere nel nostro percorso di cura per rafforzare il sistema immunitario: oggi sostengo che non potremmo più stare senza perché hanno apportato benessere e serenità nel nostro quotidiano. Ma torniamo al nostro inverno: come possono venirci in soccorso gli oli essenziali?

Per supportare il benessere generale del nostro organismo è fondamentale la prevenzione il cui primo aspetto da curare è l’alimentazione, alla quale possiamo però accostare l’uso quotidiano e costante di oli essenziali che ci doneranno grandi benefici!

Quali oli?

Il primo, che consiglio davvero a tutti, è una MISCELA PROTETTIVA (composta da arancio dolce, chiodi di garofano, cannella,eucalipto e rosmarino) che sostiene la corretta funzionalità del nostro sistema immunitario in modo naturale ed efficace. Usare con costanza questa miscela in diffusione e topicamente risulta un ottimo rimedio preventivo per tutta la famiglia. E’ un ottimo scudo nei luoghi pubblici affollati. Le sue parole chiave sono barriera e protezione. Possiamo diffonderla anche insieme a MELALEUCA e una MISCELA BALSAMICA per una prevenzione a 360°, ma anche utilizzarla in caso di malanni stagionali. Ha proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine che fanno si che sia attiva verso virus, batteri, funghi e muffe difendendo il nostro organismo, ma anche sul piano emotivo difendendoci dai parassiti energetici e dalle influenze negative che ci circondano.  E’ ottimo per ripulire l’aria e neutralizzare la carica batterica in caso di presenza di persone già ammalate, per prevenire il contagio: nel periodo autunnale e invernale amo diffonderla quotidianamente, soprattutto quando qualcuno ha febbre o sintomi influenzali così l’aria è sempre ripulita. Per dare un maggiore sostegno al nostro sistema immunitario la MISCELA PROTETTIVA  può anche essere assunta internamente: è possibile assumere l’olio essenziale direttamente sotto la lingua o in capsule vegetali,  ma noi preferiamo assumere quotidianamente le softgel, ossia le capsule molli contenenti 2 gocce di miscela protettiva con l’aggiunta di pepe nero, origano e melissa;  per i nostri bambini invece ci sono delle minuscole palline rivestite da una membrana vegetale che contengono ¼ di goccia di miscela protettiva. Anche grazie al suo profumo, che sa di Natale, i miei bambini hanno amato da subito questa miscela: al mattino prima utilizziamo l’olio essenziale sotto i piedi e poi prendiamo le capsule per via orale per mantenere il nostro sistema immunitario in splendida forma.

Un altro olio essenziale molto utile nella prevenzione e nel trattamento delle problematiche invernali è la MELALEUCA:  sorprendente il suo sostegno per combattere i microbi (utile per il trattamento di funghi, candide, herpes) e virus.

E’ un ottimo  immunostimolante ed antiinfiammatorio che viene tollerato particolarmente bene dai tessuti. Secondo i principi dell’aromaterapia sottile aiuta a dissipare la confusione e a prendere decisioni chiare ossia a fare pulizia interiore oltre che esteriore. In caso di mal di gola o raffreddore, si presta per sciacqui boccali e gargarismi. Per combattere con efficacia influenza, raffreddore e tosse si può utilizzare sia diffuso che topicamente. Un altro utilizzo di grande aiuto sono i suffumigi (detti anche fumenti), un classico rimedio della nonna, possibilmente in sinergia con qualche goccia di Eucalipto (mucolitico, espettorante) e Lavanda (espettorante e lenitiva). Noi lo utilizziamo in sinergia con la miscela protettiva come prevenzione: ormai i miei bimbi sono completamente autonomi nell’utilizzo del roll-on che ho preparato loro.

Un altro olio essenziale meraviglioso è la MISCELA BALSAMICA (composta di alloro, menta piperita, eucalipto, melaleuca, limone, ravensara e cardamomo): è stata studiata per favorire la disinfiammazione e  sostenere il buon funzionamento dell’apparato respiratorio. Perfetta da diffondere di notte oppure da utilizzare localmente poiché sostiene la respirazione riducendo al minimo gli effetti dei malanni stagionali e favorisce un sonno ristoratore. Questa miscela uso spalmarla sul petto di mio figlio ogni volta che va a giocare a pallone perché lo aiuta a respirare meglio e più profondamente e allo stesso tempo difende le sue vie aeree.  Spesso la diffondiamo la notte per mantenere le nostre vie respiratorie sempre in salute. Al primo accenno di muchi a livello dei bronchi dei miei ragazzi lo uso topicamente per aiutarli a drenare. Una cara amica ha risolto in pochi minuti un attacco d’asma avuto dopo aver fumato una sigaretta elettronica.

L’EUCALIPTO è il rimedio ideale contro tutte le problematiche delle alte vie respiratorie: in caso di muco è un fantastico drenante. Può essere utilizzato per inalazione, magari attraverso suffumigi oppure in diffusione per sostenere le alte vie respiratorie. Lo si può utilizzare anche topicamente per disinfiammare in caso di problematiche specifiche. In caso di bimbi piccoli il consiglio è di utilizzarlo molto diluito in quanto ha una profumazione davvero intensa che può dare fastidio. Io amo molto utilizzarlo topicamente su petto e schiena, sempre diluito con olio vettore.

E che dire dell’olio essenziale di TIMO? E’ un antisettico naturale utile per lenire le affezioni dell’apparato respiratorio. Considerato un vecchio rimedio della nonna, ha molte proprietà antibatteriche e antimicotiche riconosciute dalla scienza. Tra queste può sostenerci in caso di malanni autunnali come tosse e bronchite: può essere usati in diffusione o topicamente. Metterlo in diffusione durante la notte aiuta i miei bimbi a riposare meglio e a placare la tosse stizzosa che non permetterebbe loro di dormire.

L’olio essenziale di LAVANDA è un olio davvero meraviglioso: esercita una funziona riequilibratrice del sistema nervoso centrale, agendo contemporaneamente come tonico e sedativo. Per me è fondamentale per alleviare il mal di testa e i disturbi causati da stress; inoltre è superlativo per rilassare e favorire il sonno: quando c’è agitazione nell’aria metto un paio di gocce nel diffusore e tutti si addormentano in un attimo.

C’è poi l’olio essenziale di LIMONE che sostiene il sistema immunitario e depura il corpo. Sostiene in caso di malattie infettive e in caso di rialzi termici per le sue proprietà antibatteriche, antivirali e antisettiche. Il suo aroma frizzante attiva, rivitalizza e stimola il nostro sistema nervoso centrale e le attività del nostro organismo oltre alla sfera emozionale. Il consiglio è di utilizzarlo quotidianamente a livello interno per aiutare costantemente il nostro corpo a depurarsi: ormai è un appuntamento fisso nella routine mattiniera, ogni giorno al risveglio assumo un paio di gocce di limone seguite da un bel bicchiere d’acqua e durante la giornata arrivo a prenderne anche 10 gocce.  

L’olio essenziale di ARANCIO AMARO  è ottimo per combattere mal di gola e sintomi da raffreddamento. Rassicura e tiene a bada lo stress contrastando tristezza e depressione e calmando gli stati d’ansia In questo caso è consigliabile l’utilizzo tramite diffusione. Io amo utilizzarlo internamente aromatizzando con questo olio l’acqua che porto con me durante il giorno. Pochi giorni fa una casa amica ha risolto in una sola notte un inizio di raffreddore della sua bambina: qualche goccia di arancio spalmata sotto i piedini con un po’ di olio vettore e tutto si è risolto.

L’olio essenziale di MENTA PIPERITA ha un aroma forte e caratteristico, è un’essenza apprezzata per i suoi effetti stimolanti ed energizzanti, ottima anche contro il mal di testa e per liberare le vie respiratorie, ma è anche un ottimo sostegno in caso di sinusite, asma e bronchite. Lo si può utilizzare per fare suffumigi in caso di problematiche da raffreddamento. Ottimo in caso di rialzo termico per abbassare la temperatura:  un rimedio fondamentale nei lunghi inverni in casa nostra in cui spesso i bimbi sono alle prese con febbri di vario genere. Per mia figlia, che  tende ad avere febbri piuttosto alte, è un toccasana: spalmato sulla colonna vertebrale dal basso verso l’alto fa abbassare la temperatura in pochissimo tempo.

Infine, ma non ultimo, c’è l’olio essenziale di ORIGANO che ha potenti azioni antivirale e antibatterica, un vero antibiotico naturale. Nella medicina tradizionale cinese, era un rimedio naturale per curare le malattie febbrili e le affezioni a carico delle vie respiratorie. E’ un potente stimolante del sistema immunitario. Utile ad alleviare i malanni legati alla stagione umida e fredda. A casa nostra non può mancare: ORIGANO è stato fondamentale come coadiuvante nel trattamento di un’infezione da streptococco. Essendo un olio essenziale molto caustico va sempre ben diluito.

Gli oli essenziali puri e di grado testato sono molto potenti: basta una goccia per ottenere grandi benefici e vanno sempre diluiti se utilizzati topicamente.

A voi tutti auguro una buona prevenzione: il primo passo per non cadere nelle trappole della stagione invernale!

Per informazioni: Claudia Gobbo Socia Promosalus Formata e Informata 3403097359