Chi siamo

L’associazione Promosalus, Associazione Italiana Promotori della Salute, nasce il primo giorno di primavera esattamente il 21 marzo 2019 dal desiderio di un team di professionisti di creare una realtà in cui la salute e il benessere dell’individuo siano al centro. I soci fondatori, pur avendo percorsi formativi differenti, hanno in comune l’orientamento di segnale, sistema integrato di approccio in cui il sintomo e la malattia sono trattati come un segnale e un linguaggio del corpo che manifesta esternamente un disagio interno.
In questo approccio alla medicina il ruolo del paziente è attivo ed egli è il primo attore protagonista nella salvaguardia della propria salute psicofisica e nella prevenzione.
Oggi il paradigma medico dominante è quello in cui uno stato di malattia, di salute, un disagio psicologico, un inestetismo vengono trattati esclusivamente come un sintomo e quindi soppressi e attaccati. In questo contesto l’importanza dell’alimentazione viene spesso sottovalutata e non considerata invece come base per predisporre un terreno fertile in cui una terapia medica o un intervento estetico possono trarne beneficio amplificandone i risultati.
Come associazione intendiamo essere un punto di riferimento autorevole e attraverso le nostre attività proponiamo, sulla base delle ultime evidenze scientifiche, informazione, formazione, chiarezza, condivisione e assistenza sui temi della salute, dell’alimentazione e del benessere fisico e psico emotivo.

Ci rivolgiamo a tutte le persone che desiderano prendersi cura della propria salute in maniera attiva e consapevole e a tutti i professionisti della salute e del benessere che nell’esercizio della loro professione desiderano prendersi cura del proprio paziente o cliente con un approccio integrato mettendo al centro la persona come risultato della propria costituzione, carattere, terreno, eredità, ed esperienza di vita fatta fino a quel momento.

La nostra Missione

La nostra missione è promuovere e rendere consapevoli sull’importanza della gestione attiva e responsabile della propria salute come risultante di importanti pilastri quali: alimentazione, attività fisica, equilibrio psicoemozionale, ambiente in cui viviamo e rispetto ed ascolto dei segnali del proprio corpo.
L’associazione ha lo scopo di fornire a tutti coloro che si uniranno, sempre ed esclusivamente sulla base delle ultimissime evidenze scientifiche, un modello di stile di vita consapevole e rispettoso di se stessi e dell’ambiente in cui si vive orientato alla salvaguardia della salute.

“La conquista della salute non è delegabile a una pillola magica, beveroni o scorciatoie. E’ un processo attivo che l’individuo può scegliere di gestire in prima persona, da protagonista.
Si tratta di un paradigma diverso che è altrettanto scientifico rispetto al paradigma dominante e che consiste nel lavorare sulle cause. Il corpo tende spontaneamente a regolarsi verso la salute: sta a noi aiutarlo a fare ciò nel migliore dei modi”.

Dott.ssa Monica Greco

I nostri valori

Sono certa di parlare a nome di tutti gli altri soci nel condividere gli intenti e la mission dell’associazione Promosalus che si fonda su 10 grandi valori.

1. La cura e salvaguardia dell’equilibrio psico-emozionale della persona

Riteniamo fondamentale, ai fini del mantenimento dello stato di salute, la gestione delle emozioni di fronte alle varie “prove della vita” in un clima di consapevolezza, analisi, comprensione e gratitudine

2. L’importanza del movimento quotidiano

Nel rispetto dell’individualità di ognuno, come imput di attivazione per il metabolismo e per l’adeguato funzionamento di tutto gli assi metabolici del corpo. Gli effetti del movimento si esplicano sull’efficienza cardiocircolatoria, sul profilo lipidico, sulla prevenzione del diabete, sull’ipertensione, sullo stress, sul rischio di infarto, sull’osteoporosi, sul sonno, sull’umore, sulla stipsi, sull’eliminazione delle scorie e sulla perdita di massa grassa unita all’incremento del muscolo. Quale «farmaco» ha contemporaneamente tutti questi effetti positivi?’’

3. Il fondamentale valore terapeutico del cibo

Cibo che diventa nutrimento, fonte di energia, stimolo metabolico e cura

4. La conoscenza delle molecole di segnale

Le molecole di segnale (ormoni, citochine e neurotrasmettitori) permettono il dialogo fra cervello (ipotalamo) e tessuto adiposo ed ogni altra parte del corpo in risposta ai nostri comportamenti, alla alimentazione e allo stile di vita. 

5. Il piacere di trasmettere consapevolezza sulla importanza delle azioni

Le azioni a livello epigenetico, fanno la differenza nel mantenimento dello stato di salute: l’azione terapeutica della respirazione, dell’abbraccio, il valore del sorriso, la risata, il buon riposo notturno. 

6. La valorizzazione della natura

Sia in termini di contatto con essa, sia in riferimento ad una alimentazione sostenibile e una spesa sana nel rispetto del contatto diretto con la natura che contraddistingueva i tempi antichi

7. L’autenticità e presenza

Tutti noi, soci fondatori, facciamo la scelta quotidiana di esserci per i sostenitori dell’associazione nelle spiegazioni, nel tutoraggio, nell’esempio.

8. L’ apertura al nuovo

Ciascuno dei soci fondatori continua nel proprio percorso formativo cercando di restare al passo con le più recenti e accreditate osservazioni scientifiche in un clima di condivisione e ricerca con riunioni periodiche e momenti formativi corposi e ricchi di contenuti

9. L’attenzione alle categorie di età più fragili, delicate e nello stesso tempo “speciali”

I bambini e gli anziani . E’ lì il momento più  bello per trasmettere l’importanza del vivere sano e per porre le basi per una vita lunga e in qualità

10. La terapia in riferimento a “ciò che fa bene”

Terapia intesa nel senso non soppressivo del termine, ma in riferimento a “ciò che fa bene”

Il nostro Logo

L’albero

Esprime metaforicamente l’espressione esterna di “qualcosa” che l’utente, il cliente o il paziente ci affida come problema da risolvere.
Qualsiasi sia questo problema (dal sovrappeso, al mal di testa, alla dermatite), si tratta sempre di una manifestazione esterna di un qualcosa che ha radici interne all’individuo (e che riguarda la sua costituzione, l’eredita’ , le emozioni vissute negli anni, la salute dell’intestino con il microbiota, il film della sua vita e l’eventuale utilizzo di farmaci).
Questa è una realtà inconfutabile, di cui possiamo essere certi, con la stessa certezza che abbiamo quando passeggiamo in un prato e vediamo un albero. Questo non è “appoggiato” sul terreno, ma ha delle radici più o meno profonde che non vediamo, ma in modo indiscutibile “sono la parte più importante” di quell’albero.
Nel nostro approccio la maggior parte della valutazione clinica e poi terapeutica riguarda proprio le radici (parte interna del corpo e della vita dell’individuo) e non la parte esterna dell’albero (sintomo).

I cuori

La rappresentazione delle foglie con la forma di cuori sta a sottolineare il concetto di “guarigione del cuore”, non nella accezione di “organo fisico”, ma nel significato più totale di “sentirsi, a compimento del percorso di cura, una persona migliore” (tonica, in forma, felice, performante, emozionalmente leggera, cresciuta, consapevole… diversa).
L’aspetto più interessante è che si tratta di una evoluzione positiva che accomuna l’utente e il terapeuta stesso.
E’ nello stesso tempo:
– Gratificazione dalla relazione di cura
– Arricchimento sul piano interpersonale, emotivo e affettivo
– Soddisfazione nel raggiungimento degli obiettivi e target desiderati

L’arcobaleno

I colori dell’arcobaleno hanno per noi una miriade di significati: rimandano alla profonda importanza della INDIVIDUALITA’ della persona. Ognuno è unico e diverso da un altro con le proprie sfumature
ricordano che dopo un momento apparentemente ostico, magari costellato da difficoltà (entrare in un nuovo paradigma, un diverso modo di alimentarsi e di approcciarsi con il cibo, un modo più lento, ma più efficace e duraturo di guarire e dimagrire), così come dopo una giornata di pioggia, arriva l’arcobaleno, anche qui, dopo la prima fase un po’ complicata, sopraggiungono la luce e i mille colori di chi ce l’ha fatta, particolare risalto desideriamo dare alle sfumature che vanno dal verde acqua, all’azzurro e al blu che ci ricordano l’importanza dell’acqua in termini di idratazione, drenaggio e pulizia.
Il luminoso giallo ci ricorda il fondamentale valore terapeutico della luce del giorno (l’importanza di uscire a fare sport all’aria aperta), del sole (vitamina D, buon umore).
I colori del logo ci rimandano alla particolare importanza che diamo al cibo “vivo crudo e colorato” (la frutta e la verdura) che con i loro colori arricchiscono la nostra tavola e sono tra i cibi quelli più curativi.
Infine osservando i colori è inevitabile portare la mente ai ragazzi a cui portiamo i nostri insegnamenti nelle scuole, dalle elementari, alle medie e alle scuole superiori (ovviamente con un linguaggio e un approccio differenti a seconda delle fasce d’età), proprio attraverso i variopinti colori dei nostri magnetini a forma di ogni cibo e delle coloratissime molecole di segnale che insegniamo a conoscere per capire quanto sia importante mangiar sano e muoversi

Le 2 mani che accolgono l’albero

Rappresentano le mani di ognuno di noi, soci fondatori.
Ognuno con il proprio ruolo: siamo qui ad accompagnare (con mano, con l’esempio, i consigli, la condivisione e la presenza) chi a noi sceglie di rivolgersi o chi decide di intraprendere con noi un cammino di formazione.

Cookie Policy
Privacy Policy
Sede legale

Via Candido Canonico Balma 39/3
Rivalta di Torino (TO)

Contatti

Email: promosalus.aps@gmail.com
Tel. 334/1073817 - 392/2411288